@ sandroronca.it











Translate this page

Settimana intensiva ITIS: Introduzione alla Teoria della Relatività

Introduzione

doppia spirale logaritimica
Ho istituito questo sito nell'intento di raccogliere e presentare materiali didattici sotto forma di lezioni, simulazioni, appunti afferenti principalmente a tre aree di  interesse:  Fisica, Matematica ed Elettrotecnica, discipline che frequento per lavoro , formazione e personale interesse.

 Mi conduce a ciò la constatazione di una crescente difficoltà, da parte degli studenti, nell'affrontare  tematiche tecnico-scientifiche con sufficiente rigorosità ed approfondimento.

Penso così di poter contribuire a facilitare l'acquisizione e la comprensione di concetti e idee che del sapere scientifico e tecnologico  sono parte.

Mettendo a disposizione moduli, lezioni e appunti  caratterizzati da un certo grado di interattività vorrei favorire da un lato, la capacità di penetrare con maggiore efficacia i concetti, dall'altro l'abilità di correlarli.

Lo studioso esperto possiede la capacità, formatasi con un lungo allenamento, di 'mettere alla prova' i concetti, in un certo senso di 'smontarli', di immaginare scenari diversi ai quali applicarli, di cogliere le interazioni con altre conoscenze. Quasi si trattasse di esperimenti ed osservazioni da cui trarre indicazione sull'efficacia, la correttezza, l'applicabilità e i limiti dei concetti medesimi.

Egli può giungere alla formulazione di 'esperimenti pensati' (gedankenexperiment), non realizzabili fisicamente, attraverso i quali le nuove idee sono 'messe al lavoro' e  altre ne possono seguire.
L'esperimento del treno, nella critica al concetto di simultaneità, il 'paradosso dei gemelli' di Einstein, l'esperimento della nave, nel 'Dialogo sopra i due massimi sistemi del mondo'  di Galileo Galilei ('Riserratevi con qualche amico nella maggiore stanza che sia sotto coverta di alcun gran navilio,...'  ), nella formulazione del principio di relatività, ne sono esempi insigni.

Lo studente spesso trova invece  difficile acquisire e metabolizzare i concetti vuoi per carenza di metodo, vuoi per pigrizia, ma anche per l'oggettiva difficoltà nel lavorare con essi.

Con queste proposte mi auguro, come dicevo, di poter dare un piccolo contributo e rendere un pò più facile la vita dello studente "curioso" e volonteroso.

Tra breve sarà disponibile, al termine di ogni argomento, una casella di ricerca utile per approfondire e ampliare i concetti. A tale scopo vengono anche suggerite alcune significative parole chiave.

I puristi non me ne vorranno se ho aggiunto, cercando di disturbare il meno possibile, qualche informazione pubblicitaria generalmente attinente agli argomenti trattati nel testo allo scopo di mantenere sempre libera e gratuita la fruizione dei contenuti 

Riconoscimenti

Cito volentieri l'apprezzamento del direttore dell' Istituto per l'interazione uomo-macchina dell'Università di Acquisgrana, Prof. Dr. Ing. Jürgen Roßmann,  come pure l'inserimento nel database dello Smithsonian/NASA Astrophysics Data System  del testo della lezione sui campi magnetici rotanti, grazie alla segnalazione del Prof. Dan McIsaac dell' American Association of Physics Teachers.





 
  







Firefox
Ottimizzato per:Firefox
Risoluzione: 1280 x 1024
© 2008-2012 Sandro Ronca     Note legali e d'uso
Ultima modifica: 09/2012