@ sandroronca.it




Software  Utile  

Scarica Java Runtime

Per la posta elettronica



Cos'è l' Open Source Software

 

    
Open source significa letteralmente: 'sorgente aperto'.  Si tratta di software il cui ' codice sorgente', cioè l'insieme di istruzioni del linguaggio di programmazione in cui sono realizzati (principalmente C, C++ e Java) sono liberamente accessibili, modificabili e utilizzabili in modo del tutto gratuito rispettando tuttavia alcuni criteri enunciati nella 'definizione di Open Source'. Tutto ciò in contrapposizione al cosiddetto 'software proprietario o chiuso' che viene solamente concesso in licenza d'uso previo acquisto di una licenza e il cui codice non è  nè accessibile, nè modificabile dall'utente.
Il movimento dell'Open Source è costituito da una rete planetaria di aziende e sviluppatori individuali, che si occupa di creare, sviluppare, testare i prodotti di questa categoria. Chiunque  abbia volontà e competenze sufficienti può entrare a far parte del sistema.

Nel 1985 Richard Stallman  informatico presso il MIT  fonda la Free Software Foundation il cui scopo è quello di sostenere  lo sviluppo di software libero e non semplicemente gratuito, rifacendosi alle quattro libertà fondamentali:
  • Libertà 0:  di eseguire il programma per qualsiasi scopo
  • Libertà 1:  di studiare come funziona il programma e di adattarlo alle proprie necessità
  • Libertà 2:  di distribuire copie del programma in modo da poter aiutare il prossimo
  • Libertà 3: di migliorare il programma e distribuirne i miglioramenti in  modo che l'intera comunità ne abbia beneficio
Egli diede vita al  progetto  GNU Operating System per la realizzazione di un sistema operativo  'libero', compatibile con Unix, il sistema operativo nato in casa AT&T tra 1969 e il 1973 ad opera di  Kenneth Thompson e Dennis Ritchie (inventori anche del linguaggio di programmazione C, in cui era scritto il nucleo stesso, il kernel,  di Unix). Il progetto GNU (leggi gh-nu) iniziò nel 1983 e alla fine del 1990 erano stati scritti quasi tutti i componenti del sistema. Mancava ancora il nucleo (Kernel).
Nel 1991 Linus Torvald,  scrisse un kernel, modellato su Unix, che girava su microprocessori Intel (386) e che volle di libero uso. Nacque così il kernel Linux (Linux in sè non è un sistema operativo), che venne subito utilizzato dal progetto GNU dando vita al sistema operativo GNU/Linux, divenuto a sua volta base di tutte le più famose distribuzioni:
Slackware, Debian, Red Hat, ecc.
Esistono sottili distinzioni tra free software e open source software che riguardano principalmente diverse filosofie d'approccio: più etico e radicale nel primo caso, più pratico e morbido il secondo. In ogni caso i due movimenti conducono a risultati simili e comunque sono in relazione e collaborazione.
Abbiamo quindi a disposizione, sia che si preferisca l'una che l'altra delle due filosofie, ottimo software, fruibile gratuitamente.

Il sistema operativo GNU/Linux è l'unico sistema aperto in grado di competere seriamente e qualitativamente (quasi sempre superandolo) con il software proprietario monopolista (leggi Microsoft), soprattutto ove si richieda affidabilità , sicurezza e continuità di servizio, oltre che risparmio economico. Non a caso gran parte di Internet è gestita da server GNU/Linux e molte aziende migrano verso questo sistema quando si tratta di gestione dei servizi essenziali.

Molto software open source esiste anche  per  piattaforme Microsoft Windows sia per uso aziendale che scientifico e didattico.




© 2008 Sandro Ronca     Note legali e d'uso